Installazione client Oracle 12.x su Red-Hat

Introduzione

Oracle Instant client è una versione minimale del client Oracle che contiene esclusivamente le librerie indispensabili per la connessione al db.

Nell’Instant client non sono compresi una serie di tool tipicamente presenti in una installazione full (es: exp, imp, sqlldr, tnsping).

Per installare Oracle Instant client su una macchina Red-Hat si possono usare 3 modi diversi.

  • Installazione dei pacchetti rpm
  • Installazione manuale con lo zip del client
  • Installazione del modulo client con il setup di Oracle Server
  • Questo documento descrive l’installazione del client utilizzando i pacchetti rpm.

Scaricare il software

I pacchetti rpm del client si scaricano dal sito Oracle. Nella fattispecie la pagina per il download è:

Accettare la licenza Oracle e scaricare i seguenti pacchetti:

  • oracle-instantclient12.1-basic-12.1.0.2.0-1.x86_64.rpm
  • oracle-instantclient12.1-sqlplus-12.1.0.2.0-1.x86_64.rpm
  • oracle-instantclient12.1-jdbc-12.1.0.2.0-1.x86_64.rpm

Depositare i file in una cartella temporanea (es: /tmp/oracle-sw)

Creazione utente oracle

L’installazione dell’Oracle Instant client “standard” (da best practice Oracle) non prevede necessariamente l’installazione di un utente dedicato, tuttavia nella maggior parte dei casi è buona norma creare un utente specifico.

Eseguire quindi:

# groupadd -g 502 oracle
# useradd -c "oracle user" -g 502 -m -d /home/oracle -s /bin/bash -u 502 oracle

Nota: Se l’uid è già presente utilizzarne un’altro (es: 504)

Installazione pacchetti

L’installazione dei pacchetti rpm è molto semplice, con utenza root eseguire:

# rpm -ilv ./oracle-instantclient12.1-basic-12.1.0.2.0-1.x86_64.rpm
# rpm -ilv ./oracle-instantclient12.1-sqlplus-12.1.0.2.0-1.x86_64.rpm
# rpm -ilv ./oracle-instantclient12.1-jdbc-12.1.0.2.0-1.x86_64.rpm

L’installazione del client fatta con i pacchetti rpm, installa il software in /usr/lib/oracle/12.1/client64/

Se si desidera configurare files tnsnames.ora e sqlnet.ora, creare manualmente la seguente cartella (netword/admin):

# mkdir -p /usr/lib/oracle/12.1/client64/network/admin

Dentro la cartella admin si può creare il file tnsnames.ora in cui mettere i profili di connessione al DB.

Esempio:

TEST = 
  (DESCRIPTION = 
  	 (ADDRESS_LIST = 
  	 	(ADDRESS = 
  	 		(COMMUNITY = tcp.world) 
  	 		(PROTOCOL = TCP) 
  	 		(Host = tst-dbhost) 
  	 		(Port = 1521) 
  	 	) 
  	 ) 
  (CONNECT_DATA = 
  	 (SID = ORADB) 
  ) 
)

Per funzionare, il client oracle ha bisogno del settaggio di alcune variabili d’ambiente. Nel .bash_profile dell’utente oracle creato impostare le seguenti variabili:

export ORACLE_HOME=/usr/lib/oracle/12.1/client64
export TNS_ADMIN=$ORACLE_HOME/network/admin/
export LD_LIBRARY_PATH=$ORACLE_HOME/lib
export PATH=/usr/lib/oracle/12.1/client64/bin:$PATH
Share Comments
comments powered by Disqus